Vai al contenuto principale

Cosa devo fare se ricevo messaggi, e-mail o telefonate sospette?

La tipologia di truffa più diffusa

Esistono messaggi fraudolenti che ti invitano, tramite un link, a inserire i tuoi codici personali Agos per confermare un cambio di PIN o l'accesso da un nuovo dispositivo. Non effettuare mai le operazioni richieste e non cliccare mai sul link indicato nel messaggio, potrebbe bastare per aprire un accesso nascosto al tuo dispositivo e rendere vulnerabili i tuoi dati personali.

Indicazioni generali: come verificare che il mittente non è Agos

1) Né Agos né aziende collegate ti contatteranno mai per chiederti i codici personali di accesso (come password e codici dei servizi online) o i numeri delle tue carte di pagamento, a meno che non sia tu a chiamarci o che tu non aspetti un nostro messaggio di notifica.

2) Fai attenzione ai tentativi di truffa telefonica in corso in questo periodo, non comunicare i tuoi dati se ricevi chiamate riguardanti le tue carte e leggi attentamente il contenuto delle notifiche SMS che servono per autorizzare un'operazione che comporta l’uso dei tuoi dati.

Ecco cosa fare se sospetti una truffa

1) In caso di e-mail o messaggi sospetti, non cliccare sui link presenti (es. indirizzi di siti) e non aprire mai gli allegati.

2) Controlla sempre i link presenti nei messaggi, compresi quelli contenuti negli SMS o in WhatsApp.

3) Non cliccare mai sui link che non rimandano al sito ufficiale di Agos.

4) Per accedere ai servizi online Agos verifica che l'indirizzo internet corrisponda a quello della finanziaria mittente del messaggio e che il sito sia protetto da un certificato attendibile (simboleggiato da un lucchetto posto accanto all’indirizzo web del sito).

Se ricevo una telefonata sospetta?

Se qualcuno ti chiama a nome di Agos e tu non sei in attesa della chiamata segui queste indicazioni:

  • 1) non comunicare a chi ti ascolta nessun dato personale
  • 2) interrompi subito la telefonata
  • 3) avvisa immediatamente l’Assistenza Clienti Agos

In caso di un'operazione anomala o di un contatto sospetto, informa tempestivamente l’Assistenza Clienti Agos o il tuo consulente di fiducia nella filiale o agenzia di riferimento.