Cosa sono il TAN, il TAEG, il TEG e il TEGM di un prestito personale?

Cos’è il TAN?

Il TAN è il tasso annuo nominale, cioè il tasso di interesse, espresso in percentuale annua rispetto al capitale erogato, applicato ad un prestito. Nel calcolo del TAN di un finanziamento non entrano oneri accessori (spese e imposte).

Cos’è il TAEG?

Il TAEG è il tasso annuo effettivo globale, cioè il costo totale del credito espresso in percentuale annua rispetto al capitale erogato. Il "costo totale del credito" include gli interessi e tutti gli altri costi, compresi gli eventuali compensi di intermediari del credito, le commissioni, le imposte e le altre spese, a eccezione di quelle notarili, che il consumatore deve pagare in relazione al contratto di credito e di cui il finanziatore è a conoscenza. I costi esclusi dal calcolo del TAEG consistono in: costi coperture assicurative se facoltative; eventuali penali o somme dovute per l'inadempimento di qualsiasi obbligo contrattuale inclusi gli interessi di mora.

Cosa sono il TEG e il TEGM?

Mentre il TAEG rappresenta il costo totale del credito così come determinato dalla legge sulla trasparenza, il TEG indica il costo complessivo del credito, determinato in base alle legge sull’usura. Il TEG del finanziamento, si confronta con il TEGM (tasso effettivo globale medio) al fine di stabilire che la singola pratica non superi la soglia di usura da quest’ultimo determinato. Le basi di calcolo del TAEG e del TEG sono differenti in quanto alcuni costi sono inclusi nel TAEG e non nel TEG (es. imposte) e vi è un differente trattamento dei costi assicurativi.